Formula 1 – cosa cambierà nel 2019? Il nuovo regolamento del 2019

È arrivato il nuovo regolamento tecnico da parte della FIA per questa nuovissima stagione di Formula 1 che avrà il via in Australia, in queste ore, comunque potrete vedere i test su Sky Sport, fino al 21 di febbraio, dalle 14 alle 18:00 con la diretta, mentre potrete seguire sulla pagina ufficiale di Autosprint su  Twitter tutti gli aggiornamenti a partire dalle 9 del mattino.

Ma andiamo a vedere più nel dettaglio cosa cambierà in questo 2019 e cosa dovremo aspettarci dalle nuove monoposto, ma soprattutto quali saranno i nuovi importanti aggiornamenti e le novità che renderanno più interessanti le gare.

Ala Anteriore:

Semplifica in ogni sua forma, il  nuovo regolamento gli dedica ben tre pagine, ma cosa è cambiato fondamentalmente nell’ala anteriore rispetto allo scorso anno? 

Anzitutto è aumentata la sua larghezza, adesso quindi parleremo di un’ala che raggiunge i due metri di larghezza.

Ala posteriore  – DRS:

Anche nell’ala posteriore cambieranno le dimensioni effettive, un pò come è successo in quella anteriore, ma questa volta parliamo di una dimensione che passa a 870 mm per quanto riguarda l’altezza e 1050 la larghezza, a fronte dei vecchi 800×950.

Questo significa anche una maggiore resistenza aerodinamica, che a sua volta significa anche un maggiore aumento di gap, grazie anche all’apertura del DRS.

Peso della monoposto:

Anche il peso della monoposto aumenterà, il suo peso arriverà a 740 kg, quindi è previsto un aumento di 7kg, in questo peso sarà incluso anche il pilota che dovrà avere un peso minimo di 80 chili.

Luci posteriori:

Un grande importante aggiornamento riguarda le nuove luci Led che verranno applicate nell’ala posteriore a circa 650 mm dal fondo.

Olio motore:

Anche per quanto riguarda l’olio sono arrivati nuovi importanti aggiornamenti, quest’anno scatta l’obbligo di essere in possesso di un AOT, agronomico di Auxiliary Oil Tank, in parole povere un serbatoio in più di olio che verrà collegato direttamente al motore della monoposto.

Quest’ultimo dovrà comunque non essere pieno, durante il periodo di qualifiche che precedono la gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *