F1 | Toto Wolff attacca Binotto: “E’ solo colpa sua”

Dopo la disastrosa qualifica di ieri della Ferrari, con Sebastian Vettel eliminato al Q2 e Charles Leclerc dentro a filo, il team principal della Mercedes, Toto Wolff ha attaccato Mattia Binotto.

Il disastro della Ferrari:

Una Ferrari ancora più indietro delle aspettative, mentre Mercedes partirà davanti con Bottas e Hamilton rispettivamente primo e secondo. Wolff in un’intervista ha parlato della Ferrari ed è stato molto chiaro al riguardo, non usando mezzi termini: “Non voglio commentare, penso che già si sia detto abbastanza. Il problema è come vengono gestite le cose”.

Poi Wolff punzecchia il team principal della Ferrari, Mattia Binotto e non usa giri di parole: “Vorrei tirare quelli della Ferrari su di morale, è una scuderia fantastica anche se non avrei motivo di rallegrare Mattia”. Per quanto riguarda, invece, la questione dell’aerodinamica sminuita da tutto il team Wolff risponde così: “Non è che l’hanno sminuita tutti, non lo accetto. A sminuirla è stato Mattia. E’ soltanto colpa sua”.

Se ti sei perso le qualifiche ti rimando all’articolo con la giornata di ieri minuto per minuto: QUALIFICHE GP AUSTRIA

Noi ci vediamo oggi pomeriggio in pista alle 15:10 per il primo Gran Premio di questo 2020, ti ricordo inoltre che potrai seguire la diretta testuale qui su Formula 1 Live e sulla nostra pagina FACEBOOK. La replica su TV8 verrà trasmessa alle 18:00.

La griglia di partenza:

Difficile quindi, per Ferrari salire sul podio in questo Gran Premio tanto atteso. Forse, vedremo uno spiraglio di luce in Ungheria, quando la Scuderia di Maranello porterà degli aggiornamenti che dovrebbero migliorare la monoposto. Ecco intanto la griglia di partenza di oggi, Hamilton, convocato ieri dai commissari dopo essere stato ascoltato, non è stato penalizzato, quindi non scenderà di tre posizioni.

  1. Valtteri Bottas (Mercedes) PRIMA FILA
  2. Lewis Hamilton (Mercedes) PRIMA FILA
  3. Max Verstappen (Red Bull) SECONDA FILA
  4. Lando Norris (McLaren) SECONDA FILA
  5. Alexander Albon (Red Bull) TERZA FILA
  6. Sergio Perez (Racing Point) TERZA FILA
  7. Charles Leclerc (Ferrari) QUARTA FILA
  8. Carlos Sainz (McLaren) QUARTA FILA
  9. Lance Stroll (Racing Point) QUINTA FILA
  10. Daniel Ricciardo (Renault) QUINTA FILA
  11. Sebastian Vettel (Ferrari) SESTA FILA
  12. Pierre Gasly (Alpha Tauri) SESTA FILA
  13. Daniil Kvyat (Alpha Tauri) SETTIMA FILA
  14. Esteban Ocon (Renault) SETTIMA FILA
  15. Romain Grosjean (Haas) OTTAVA FILA
  16. Kevin Magnussen (Haas) OTTAVA FILA
  17. George Russell (Williams) NONA FILA
  18. Antonio Giovinazzi (Alfa Romeo) NONA FILA
  19. Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) DECIMA FILA
  20. Nicholas Latifi (Williams) DECIMA FILA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *