F1 Monaco 2022, Leclerc: “Ho imparato, correrò meno rischi”

Siamo alla vigilia del Gran Premio di Monaco, palcoscenico di un circuito difficile dove il pilota monegasco della Ferrari da quando è in Formula Uno non è mai riuscito a vedere la bandiera a scacchi.

Ci siamo lasciati a Barcellona con un ritiro che pesa soprattutto in ottica mondiale, adesso c’è bisogno di un riscatto che forse potrebbe arrivare proprio su questa pista che lo ha visto crescere, rompendo quella catena di zero punti a Monaco da quando è in Formula Uno.

Charles Leclerc ci crede e proprio alla vigilia del Gran Premio di Montecarlo si trova a tirare le somme, infatti, il giovane pilota della Ferrari da quando gareggia per la classe regina delle monoposto non ha mai visto la bandiera a scacchi, tre gran premi tre sconfitte.

Prima all’Alfa Romeo, poi nel 2019 al volante della Ferrari è arrivato un grande errore da parte del muretto box in qualifica che ha costretto il giovane pilota a scattare dal fondo della griglia.

Proprio in quella gara però Leclerc ci credeva, forse perchè è sempre difficile accettare una sconfitta a casa, ma un errore lo ha portato ad avere un contatto con Nico Hulkenberg, inevitabile il ritiro.

Il 2021 è stato caratterizzato da un errore difficile, quasi impossibile da accettare anche per i numerosi tifosi. Pole position nella giornata di sabato finita però contro le barriere a causa di un errore del pilota arrivato proprio all’ultimo secondo.

Questa volta non ci sarà spazio per gli errori

Dopo il ritiro di Barcellona che gli ha fatto perdere il primo posto nella classifica Piloti, non c’è più spazio per gli errori e raccogliere quanti più punti possibili è la missione del pilota con la monoposto #16 ed è per questo che Leclerc ha deciso di adottare un approccio molto diverso rispetto agli anni passati su un circuito cittadino a tratti difficile: “Lo scorso anno ho preso molti rischi, sapevo di aver bisogno di un miracolo per la prima fila ma questa volta non prenderò gli stessi rischi perchè so che i punti saranno importanti. La macchina del 2021 era molto competitivi a Monaco, ma ho preso molti rischi e sono finito a muro. Volevo quella pole ma poi sappiamo come è andata a finire. Quest’anno farò di tutto per vincere e non lasciare niente sul tavolo, ma ho imparato. Molte situazioni richiedono più cautela“.

Il ritiro inaspettato mentre sava dominando il Gran Premio di Spagna ha tolto il primo posto in classifica a Leclerc: “Se fa male? No, anche se avrei preferito arrivare a Monaco da leader”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.