F1 | Mercedes contraria alla griglia invertita, ecco la spiegazione di Toto Wolff

Il team principal della Mercedes, Toto Wolff ci ha spiegato perchè le Frecce d’Argento sono contrarie all’inversione di griglia per quanto riguarda le doppie gare del 2020 che al momento sono due, Austria il 12 luglio e Silverstone il 9 agosto.

La Formula Uno che parte dall’Austria:

Si tratta di una stagione insolita a causa della pandemia dell’emergenza sanitaria legata al coronavirus ed è proprio per questo che in alcuni Paesi si correrà due volte, per il momento sono stati ufficializzati soltanto due gran premi doppi, quello del 12 luglio in Austria e quello del 9 agosto a Silverstone. L’idea iniziale era quella di correre invertendo l’ordine di arrivo della prima gara, in questo modo la gara sarebbe diventata più avvincente e forse meno scontata. A questa ipotesi però, Mercedes ha detto no e a spiegare il perchè è stato proprio il team principal delle Frecce d’Argento che ha le idee chiare al riguardo: “Penso che la Formula Uno si basi sulla meritocrazia, vince il pilota migliore con la macchina migliore. Se uno dei piloti va male nella prima gara e decide di ritirarsi diventa poleman nella seconda gara e se inizia in pole la gara di qualifica con molta probabilità sarà in pole anche la domenica successiva”.

Poi Wolff conclude così: “Quindi, i più veloci saranno penalizzati nei confronti della seconda e terza squadra più veloce proprio perchè cominceranno davanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *