F1| GP di Francia – come sono andate le prove libere 1 e 2? Respinta la richiesta di Ferrari – Hamilton sotto investigazione

Si è da poco conclusa la prima giornata del weekend francese, infatti il mondiale di Formula 1 si è da qualche giorno spostato in Francia, a Le Castellet, il circuito è il Paul Ricard dove è difficile trovare il giusto compromesso anche a causa delle alte temperature previste.

Ma cosa è successo oggi durante le prove libere?

Ancora le due Mercedes a stare davanti, forse per un’altra vittoria, sarebbe l’ottava conquista in otto gare, ma sarà davvero così?

Intanto è proprio Lewis Hamilton il pilota più veloce nella prima sessione di prove libere, il pilota della Mercedes, cinque volte campione chiude con 1:32’738.

molto più distante invece, le due Ferrari, che ancora forse, non sono riuscite a trovare il ritmo giusto, non dopo il gran premio del Canada e non dopo la penalità inflitta a Seb.

Ancora più distanti le due Red Bull, reduci entrambe da un testa coda costato molto caro.

La Renault con una nuova Power Unit

Quella a correre in casa è la Renault di Nico Hulkenberg e Daniel Ricciardo, una Renault che in Canada si è dimostrata particolarmente competitiva, lo sarà anche domenica?

Quello che è certo è che in vista del gran premio di casa la Renault porterà degli importanti aggiornamenti che potrebbero renderla più veloce.

In particolar modo sarà proprio Ricciardo, tanto discusso ad inizio stagione, discussioni messe a tacere nell’ultimo GP, ad avere più potenza alla sua monoposto che potrebbe consentirgli di ridurre il gap con gli altri team.

Per Nico Hulkenberg verrà invece, introdotto un nuovo ICE prossimamente.

Buona anche la McLaren

La coppia Norris – Sainz ci sta davvero facendo sognare, e forse anche domenica non sarà da meno, chiudono la giornata di oggi con un settimo e un ottavo posto, davanti alle due Renault e alle due Alfa Romeo di Raikkonen e Giovinazzi, rispettivamente sedicesimo e diciassettesimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *