F1, arriva il quarto motore per Bottas a Yas Marina

F1 Bottas

F1 Bottas con motore nuovo a Yas Marina

F1 Bottas, arriva la quarta power unit.

Dopo la sostituzione della power unit di Charles Leclerc, arriva il momento anche per il finlandese della Mercedes, Vallteri Bottas.

Il pilota della monoposto numero 77 sarà costretto a dotarsi di una nuova power unit per l’ultimo appuntamento della stagione.

Il monegasco della Ferrari ad Austin, dopo i problemi riscontrati nelle libere 3 ha disputato la sua gara con il motore Spec-2.

Ma questo non è bastato e in Brasile ha montato il motore ICE, motore endotermico.

Per lui quindi sono arrivate dieci posizioni di penalità sulla griglia di partenza, ma il nuovo motore ha comunque dato la possibilità al monegasco di potersi difendere dagli attacchi del finlandese della Mercedes, Valtteri Bottas che ha finito la sua gara fuori dal podio, a gran sorpresa.

Le analisi post gara in casa Mercedes

La scuderia della Stella ha quindi analizzato la gara del secondo pilota Mercedes, che non ha proprio brillato, come il sei volte campione Lewis Hamilton.

Ma cosa è successo quindi alla W10? ce lo siamo chiesto sicuramente quel giorno e se torniamo a pensare al disastro brasiliano, ce lo chiediamo ancora.

In casa Mercedes non sono mancate le analisi alla power unit finita fuori gioco a Interlagos, e secondo i primi riscontri, è inevitabile utilizzare una nuova unità sulla monoposto numero 77.

Le nuove componenti che saranno introdotte sulla Mercedes del finlandese saranno tre e non quindi una come è accaduto alla SF90 di Charles.

Di conseguenza, Vallteri allo spegnimento dei semafori di Yas Marina si ritroverà in fondo alla griglia di partenza, proprio qui dove la Mercedes ha sempre vinto e dove è stato proprio lui a salire sul gradino più alto del podio nel 2017.

Sarà difficile quindi per Bottas arrivare tra i primi tre, ma non impossibile.

Ma le certezze arriveranno il primo dicembre, a partire dalle 14:10 con il gran premio di Abu Dhabi, non mancate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *