F1, ancora polemiche contro la Ferrari – un nuovo attacco della Red Bull

Con la nuova stagione alle porte, le polemiche rimangono invariate nel mondo della Formula Uno.

Alla fine della stagione ormai conclusa ci sono stati i tre top team, Red Bull, Mercedes e Ferrari.

A sollevare non pochi dubbi sulla regolarità della power unit Ferrari sono state prima Mercedes e poi Red Bull. Tra malumori e numerosi appelli alla FIA, dopo il gran premio degli Stati Uniti ad Austin il pilota olandese della Red Bull Max Verstappen aveva nuovamente accusato il Cavallino di barare, scatenando una reazione furiosa a Maranello.

Gli attacchi;

Prima gli attacchi da parte della Red Bull poi gli appelli e infine le numerose indagini condotte dalla FIA che non avevano trovato delle irregolarità sul motore utilizzato dalla Rossa.

Ma la polemica è ancora continuata e Helmut Marko, consigliere Red Bull in vista dell’inizio del Mondiale del 2020 è tornato alla carica.

Sono numerosi gli aspetti che riguardano il motore Ferrari che sono stati oltre il regolamento e non è stato fatto nulla. L’aumento delle prestazioni è stato palese, spero che cose del genere non accadano quest’anno, se sospettiamo che ci siano delle irregolarità nuovamente, protesteremo“. Ecco la dichiarazione di Marko riguardanti la Ferrari del 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *