Coronavirus, cambia il regolamento del Mondiale di F1 del 2020

Numerosi aggiornamenti nella giornata di oggi per quanto riguarda il mondo della Formula Uno.

Il World Motorsport Council ha ascoltato la Ferrari e ha deciso di modificare il regolamento del Mondiale 2020 di Formula Uno.

Partiamo dalla pausa estiva:

Solitamente ad agosto il mondo dello sport quindi anche quello della Formula Uno si ferma, quest’anno però non sarà così, la pausa di agosto infatti, è stata anticipata a causa del Coronavirus.

I team resteranno a casa nel periodo che va da marzo a aprile.

Ferrari:

Il team che ha fatto la richiesta è stata la Ferrari, unico team ad essere bloccato dopo il rinvio di sette gran premi. Tutto fermo in questo momento quindi a Maranello, anche per la difficile situazione che l’Italia in questo momento sta vivendo.

Mercedes e Red Bull invece, in questo momento stanno continuando a lavorare sulle rispettive power unit, sfruttando i risultati dei test di Montmelò.

La nota:

“Sono state approvate le modifiche alla pausa estiva di Formula Uno, il periodo di fermo obbligatorio per tutte le scuderie è stato spostato tra marzo e aprile e quindi esteso da 14 a 21 giorni. Vista la situazione di emergenza a causa della pandemia da Coronavirus, FIA, World MotorSport Council ha approvato la modifica al regolamento del 2020. La pausa estiva è stata quindi spostata da luglio – agosto a marzo – aprile, da 14 a 21 giorni. Tutti i partecipanti quindi devono rispettare il periodo di arresto di 21 giorni”.

Tra qualche giorno, dovrebbe essere annunciato un nuovo calendario, o comunque la bozza del calendario del 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *