F1, Ecclestone e quelle parole al veleno contro Binotto e la Ferrari

L’ex patron della F1 è stato molto chiaro e non ha usato mezze parole, Bernie Ecclestone nel corso di un’intervista ha parlato di tutti, da Hamilton alla Ferrari di Binotto.

“Hamilton alla Ferrari? fossi in lui rinnoverei con Mercedes, con Ferrari non funzionerebbe sicuramente. Perchè? Perchè loro sono italiani” e poi continua “Prima di tutto dovrebbe imparare l’italiano, in modo da sapere cosa dicono alle sue spalle. Il problema degli italiani è che non vogliono litigare e non vogliono avere discussioni“.

Continua poi con parole durissime verso la Ferrari, Vettel e Leclerc

ma parla anche di Max Verstappen e sottolinea quanto sia bravo il giovane olandese in pista, torna poi a parlare di Lewis Hamilton definendolo il “migliore in tutto” e continua con le parole dure verso la Ferrari definendola una Ferrari che continua a fare errori a causa anche della lotta tra i due piloti, Sebastian Vettel e Charles Leclerc.

Parole dure anche nei confronti del team principal della Rossa, Mattia Binotto: “Binotto non è un leader, è un ingegnere, loro hanno bisogno di qualcuno che sappia gestire la squadra, avrei voluto vedere qualcuno come Flavio Briatore che ha sempre scelto i piloti migliori “rubandoli” alle altre scuderie.

Parole al veleno anche per Sebastian Vettel e Charles Leclerc: “Vettel l’anno scorso ha fatto bene e ha finito dove meritava, la Ferrari però ha favorito Leclerc. La Ferrari avrebbe dovuto sostenere di più Sebastian“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *