Renault: “motore migliore di quello Mercedes”.

Renault il 12 febbraio presenterà a Parigi la nuova monoposto, quella che nel 2020 dovrebbe far salire in classifica ancora un pò, Daniel Ricciardo e il sostituto di Nico Hulkenberg, Esteban Ocon.

Renault e il nuovo motore:

Per tutto il 2019, Renault ha fatto fatica a tenere il passo di Ferrari e di Mercedes, ma anche a tenere il passo della McLaren. Ritrovandosi molto spesso fuori dalla zona punti, nonostante tutta la buona volontà.

I motoristi della casa francese, sono convinti che nel 2020 questo gap verrà colmato. “Al momento siamo al centro di una battaglia con Mercedes e Ferrari, anzi la Mercedes è un passo indietro rispetto a noi, Ferrari invece, un pò più avanti“. Queste le parole di Remi Taffin, responsabile del progetto che porterà alla luce la nuova Renault.

Honda dietro a Renault

Nel 2020 Honda potrebbe inoltre essere un passo indietro a Renault, queste le indiscrezioni che arrivano dalla Casa della Losanga.

“Non ci sono differenze molto importanti comunque, ma al massimo di 5-10 Kw tra noi, Mercedes e la Scuderia di Maranello. Honda invece, ancora più indietro”.

L’addio di McLaren

McLaren ha annunciato che lascerà la Formula Uno al termine del 2020, Renault quindi si troverà senza team da motorizzare.

Taffin aggiunge all’intervista però che non sarà un problema, infatti non c’è un vantaggio eccezionale per quanto riguarda la fornitura dei motori a teri.

Con quattro monoposto in gara hai quattro volte la possibilità di capire i problemi, ma non otteniamo nulla sullo sviluppo perchè non rimaniamo concentrati su un’unica power unit che possa adattarsi alla nostra, non è possibile seguire due sviluppi contemporaneamente“.

Nell’attesa dei test invernali di Montmelò vi ricordo le date di presentazione delle monoposto del 2020:

  • 11 febbraio: Ferrari
  • 12 febbraio: Renault
  • 13 febbraio: McLaren
  • 14 febbraio: Alpha Tauri, Mercedes
  • 19 febbraio: Haas

In aggiornamento

Seguiteci sui nostri social per scoprire tutte le nuove vetture!

info@f1racegp.com

redazione@f1racegp.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *