Ferrari 2020, come sarà? Ecco quello che sappiamo

Ferrari 2020

Come sarà la Ferrari del 2020?

Come sarà la Ferrari del 2020? quando verrà presentata? ecco svelato il Progetto 671 per la stagione del 2020 di Formula Uno.

L’11 febbraio:

Sarà il giorno nel quale conosceremo la nuova monoposto della Scuderia di Maranello che ci accompagnerà per tutta la stagione del 2020.

Una monoposto che potrebbe riportare il titolo a Maranello dopo 12 anni, l’ultima volta fu Kimi Raikkonen a vincerlo, nel 2007.

Ferrari 2020 e i cambiamenti:

Come ci ha già anticipato il team principal Mattia Binotto, la Ferrari che ci aspetta sarà molto diversa rispetto alla SF90 che ci ha regalato gioie e tanti dolori.

La nostra vettura il prossimo anno punterà molto di più sul carico aerodinamico, ma anche sulla resistenza. Non ci si aspetta di essere più veloci in rettilineo come nel 2019 ma di migliorare il carico aerodinamico. Le gomme rimarranno inoltre, le stesse“.

Inoltre, Louis Camilleri, CEO della Ferrari ha confermato che il budget per il 2020 sarà molto più elevato rispetto alla stagione passata, nonostante il team sia già al lavoro per sviluppare la vettura del 2021.

Il Progetto 671 potrà riportare il titolo a casa?

La Rossa avrà più velocità in curva nel 2020, che arriverà grazie ad un miglioramento del carico aerodinamico, inoltre si avrà una gestione delle gomme migliore.

Il Progetto 671 avrà quindi una configurazione della parte aerodinamica che donerà alla vettura un elevato carico verticale, questo è stato uno dei difetti della Rossa del 2019.

Inoltre, le parte laterali della nuova monoposto saranno molto più arrotondate, come quelle della Red Bull.

Le gomme:

Sono state per tutto il 2019 uno dei punti cruciali della Rossa, difficoltà nello scaldarle e a portarle ad una temperatura ottimale.

Questo punto potrebbe essere superato nel 2020, grazie al nuovo progetto.

Le sospensioni:

La Ferrari non è solita toccare il sistema di sospensione, soprattutto negli ultimi due anni. Nella prossima stagione però è stata valutata l’ipotesi di un ammortizzatore idraulico e dei vantaggi che potrebbe avere.

Power unit:

Parliamo della parte più interessante del 2020, la power unit, che potrebbe subire un cambiamento significativo, come afferma lo stesso Binotto.

Infatti, la struttura dei cilindri potrebbe essere ridisegnata, come anche le camere di combustione della parte termica.

Inoltre, ci saranno dei cambiamenti importanti alla parte ibrida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *