F1 Binotto: “Bella la gara di Charles, peccato per Carlos”

Il team principal della Ferrari, Mattia Binotto analizza la gara di Austin di Charles Leclerc e di Carlos Sainz.

Una gara con pochi dubbi sul finale, la vittoria è sempre stata di Max Verstappen che trionfante ha allungato sul Mondiale Piloti lasciandosi dietro l’iridato Lewis Hamilton. Una gara dove non sono di certo mancati gli errori, soprattutto ai box della Ferrari. Dopo un pit stop lunghissimo, Carlos Sainz è ripartito ma si è trovato davanti un osso duro come Daniel Ricciardo che con la sua McLaren è riuscito a chiudere in quinta posizione, solo settimo Carlos Sainz alle spalle di Valtteri Bottas partito ultimo.

La gara di Ferrari

Mattia Binotto ha analizzato la gara dei due piloti del Cavallino, una gara diversa rispetto a quelle passate proprio perchè il lavoro fatto sulla power unit ha dato dei segnali di ripresa, infatti, il monegasco Charles Leclerc ha chiuso in quarta posizione, punti preziosi per Ferrari adesso distante di soli quattro punti dalla McLaren che occupa il terzo posto nei Costruttori.

RIVIVI QUI LA GARA GIRO DOPO GIRO

Nel corso della gara Charles Leclerc sembrava essere sul podio, ma impossibile o quasi attaccare la Red Bull di Sergio Perez. Mattia Binotto ha però sottolineato quanto sia stata perfetta la gara di Leclerc: “Charles ha fatto una bella gara, ha spinto al massimo guidando senza sbavature. E’ merito del lavoro fatto qui ma anche a Maranello”.

La gara di Carlos Sainz

Storia diversa per lo spagnolo Carlos Sainz che ha chiuso in settima posizione, una giornata difficile anche a causa del contatto con Daniel Ricciardo: “Peccato per Carlos, non siamo riusciti a sfruttare tutto il potenziale. Abbiamo avuto un problema al pit stop, dobbiamo migliorarci anche in vista del 2022″.

Ma cosa dobbiamo aspettarci dalle prossime gare? Ferrari continuerà a lavorare e afferma che in Messico potrebbe scavalcare McLaren nel Mondiale Costruttori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.