Charles Leclerc a muro nelle libere del GP di Arabia Saudita

Un brutto incidente per il monegasco della Ferrari Charles Leclerc che nel corso della seconda sessione di prove libere del GP di F1 di Arabia Saudita è andato a sbattere contro il muro distruggendo la sua SF21.

Bandiera rossa nel corso della seconda sessione di libere a jeddah a causa di un brutto incidente di Charles Leclerc. Il pilota della Ferrari è finito fuori pista andando a sbattere contro un muretto di protezione.

Fortunatamente il monegasco non ha riportato traumi ed è uscito sulle sue gambe dall’abitacolo della Rossa anche se dovrà sottoporsi ad ulteriori aggiornamenti nelle prossime ore.

Al contrario invece, la sua Ferrari è andata distrutta.

Distrutta l’ala anteriore e l’ala posteriore, un brutto incidente forse a causa di un errore del 24 enne che non è riuscito a mantenere la sua monoposto in pista.

Quali potrebbero essere le possibili conseguenze di questa botta?

I meccanici della Ferrari dovranno lavorare duramente per riparare il danno nella speranza che nel botto violento non si siano danneggiati il cambio e il motore, in caso contrario potrebbe arrivare una penalità in griglia per la Ferrari numero 16.

Intanto le indagini di Pirelli…

Il fornitore di pneumatici Pirelli ha comunicato che saranno condotte ulteriori analisi sulle gomme dopo i degonfiamenti avvenuti nel corso del Gran Premio del Qatar. Fino ad ora sembra che la causa di questo problema sia soltanto l’uso prolungato sui cordoli delle gomme, cordoli che sappiamo, sono percorsi ad una velocità molto elevata.

Una gara in salita per Leclerc…

Per Charles Leclerc quindi, il weekend è tutto in salita dopo aver distrutto la sua monoposto.

Primo posto nelle FP2 invece, per Lewis Hamilton seguito da Bottas e Gasly.

Quarto posto per Verstappen nelle FP2 mentre le due Alpine si mettono in quinta e sesta posizione con Ocon e Sainz. Tsunoda copre l’ottava posizione, nono Perez e decimo Charles Leclerc.

Risultati FP2:

  1. Hamilton – Mercedes 1:29.018
  2. Bottas – Mercedes – 1:29.079
  3. Gasly – Alpha Tauri – 1:29.099
  4. Verstappen – Red Bull – 129.213
  5. Alonso – Alpine – 1:29.441
  6. Ocon – Alpine – 1:29.555
  7. Sainz – Ferrari – 1:29.589
  8. Tsunoda – Alpha Tauri – 1:29.597
  9. Perez – Red Bull -1:29.768
  10. Leclerc – Ferrari – 1:29.772

VETTEL ORGANIZZA UNA GARA PER SOLE DONNE IN ARABIA SAUDITA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *